Bevere: “Monitoraggio conflitto di interesse, misura centrale per la prevenzione dei fenomeni corruttivi”

«Avere cognizione dell’esistenza di possibili situazioni di conflitto di interesse all’interno della propria azienda sanitaria è tra le principali misure di una strategia di prevenzione dell’anticorruzione. In questa ottica, AGENAS dal 2016 ha messo a disposizione dei Responsabili della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) la modulistica sulla Dichiarazione pubblica di interessi, uno strumento che consente di individuare la presenza di comportamenti a rischio da tenere sotto osservazione, quali ad esempio i legami con aziende farmaceutiche o produttrici di dispositivi medici, che escono dall’ordinarietà».
È quanto dichiara Francesco Bevere, Direttore Generale di AGENAS, in occasione del convegno “Sanità e malaffare: la corruzione si può combattere” promosso da Pier Paolo Sileri, Presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato della Repubblica.
Leggi tutto a questo link

Corruzione in sanità, ministero e Anac siglano atto integrativo. Nasce il registro degli ispettori

“E’ un ulteriore passaggio del lavoro di ministero, Anac e Agenas, realizzato grazie al contributo di ben 7 tavoli tematici, ai quali hanno lavorato 120 persone affrontando temi più diversi”, ha spiegato il direttore generale dell’Agenzia nazionale dei servizi sanitari regionali, Francesco Bevere, sottolineando l’importanza di avere a disposizione “personale adeguatamente formato per massimizzare i risultati della complessa attività di contrasto ai fattori distorsivi che possono favorire fenomeni di corruzione nella sanità”.

Continua

Anac MDS Agenas

In arrivo un manuale anti-corruzione per la Sanità pubblica

Roma, (askanews) – E’ stato presentato dalla ministra della Salute Beatrice Lorenzin e dal presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) Raffaele Cantone, l’aggiornamento del Piano nazionale per la prevenzione della corruzione che ha previsto una sezione specifica dedicata alla Sanità.

“E’ un manuale delle procedure anti-corruzione che diamo a disposizione delle singole realtà e delle strutture ospedaliere per combattere, quindi prevenire il fenomeno. Come dire, mai come in questo settore possiamo dire che ‘prevenire è meglio che curare'”, ha spiegato Lorenzin a margine della conferenza stampa. Continua 

Corruzione in sanità, insediati al Ministero i tavoli tecnici per la realizzazione del Piano nazionale anticorruzione

“Sulla rotazione degli incarichi e sulle nomine dei vertici delle aziende abbiamo fatto tutto quanto dovevamo, ma per combattere la corruzione e gli sprechi in sanità la battaglia resta durissima e troveremo il modo di rafforzare i controlli, anche preventivi. Mi aspetto molto dai tavoli tecnici che si sono insediati oggi per portare a termine la missione che si sono date Agenas, Anac e Ministero della salute”. Continua

Corruzione, protocollo d’intesa Anac-Agenas

Al via una collaborazione per lo sviluppo di modelli integrati di controllo interno per le aziende sanitarie

Anac e Agenas insieme per la trasparenza e la legalità nelle aziende sanitarie. Il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, e il direttore generale dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, Francesco Bevere, hanno firmato un protocollo d’intesa per una collaborazione di natura amministrativa finalizzata alla sperimentazione di modelli integrati di controllo interno per la gestione dei rischi legati al management delle aziende sanitarie.
L’obiettivo – spiega l’Agenas in una nota – è quello di “di supportare i sistemi sanitari nell’adozione di misure idonee a realizzare processi aziendali corretti, efficaci ed efficienti, anche con specifico riferimento al raggiungimento degli obiettivi di trasparenza e legalità e attraverso il recupero dei valori di integrità e di etica professionale ed aziendale”.
Anac e Agenas lavoreranno alla redazione di linee guida specifiche sui temi della governance amministrativa, della corruzione e del conflitto di interessi in sanità.  Continua